Storie di Terra


Il Territorio

La nostra azienda nasce e cresce nelle campagne di Torremaggiore, cittadina posizionata nel mezzo della pianura di Capitanata, tra i Monti Dauni e il Promontorio del Gargano.
L’ operosità dei suoi abitanti, il suo microclima e le sue terre fertilissime, l’hanno resa una terra di agricoltura prospera, i cui prodotti sono conosciuti e tramandati da secoli. Dall’olio al vino, dal pomodoro al grano, dagli ortaggi alla frutta: da sempre la Puglia e la Capitanata sono famose nel mondo per i frutti della loro terra.

Ed è proprio grazie alle sue peculiarità uniche che qui, nell’Alta Daunia, si sviluppa la Peranzana, una varietà di oliva che cresce esclusivamente in queste terre.

La  cultivar Peranzana, o Provenzale, è presente prevalentemente  in questo ristretto territorio della Puglia, identificabile negli agri dei comuni di Torremaggiore, San Severo e San Paolo di Civitate. L’areale di produzione è strettamente riconducibile alla storia di questi stessi territori: essi, infatti, appartenevano al feudo dei De Sangro, nobile famiglia che dall’anno 1083 ha posseduto queste terre.

Un illustre membro della famiglia nobiliare fu Raimondo De Sangro, nato a Torremaggiore il 30 gennaio 1710 e morto a Napoli il 22 marzo 1771. Noto scienziato e membro dell’accademia della crusca, alchimista, inventore, iscritto alla massoneria, esoterista, personaggio eclettico che ha lasciato meraviglie nella cappella San Severo a Napoli, in cui si possono ammirare statue di rara bellezza, tra cui la più nota è il Cristo Velato.

Egli fu tra l’altro, anche un attento e sofisticato botanico. In Francia, dove talvolta si recava a render visita alle famiglie principesche con le quali era imparentato (antichi duchi di Borgogna), ebbe probabilmente l’opportunità di conoscere particolari piante di olivo coltivate in Provenza e certamente le trasferì negli agri del suo feudo di San Severo, Torremaggiore e San Paolo di Civitate. Infatti, la collocaione di queste piante di olivo, attualmente denominate “Peranzane”, deformazione dialettale locale della originale voce “Provenzali”, è tutt’ora ristretta nella zona esattamente corrispondente all’ex feudo De Sangro e producono un olio di eccezionali qualità organolettiche e nutritive che lo distinguono nettamente da olii di altre zone della Capitanata e dell’intera Puglia.
(dagli scritti del prof. Pier Leopoldo Borrelli)

Foto: Michele Di Lella



CONTATTACI ADESSO!

0882 382362
info@oliovisconti.it